L’analisi di Saviano sull’intervista a Riina

Un intervista che diventa un mezzo di comunicazione per la mafia. Saviano, ospite a Che tempo che fa, analizza con calma e puntualità i passaggi dell'intervista a Porta a porta di Riina. Prendetevi il tempo, una mezz'ora, per ascoltare un analisi semantica delle parole e delle frasi pronunciate. Saviano riprende alcune cose che avevo già …

Giornalismo e mafie

11 ottobre 1981. Giuseppe Fava. "un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza la criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili. pretende il funzionamento dei servizi sociali. tiene continuamente allerta le forze dell’ordine, sollecita la costante attenzione della giustizia, impone ai politici il buon governo." Il concetto etico di giornalismo. Rivedendo la puntata …

Peppino è vivo!

  Ieri era il 9 maggio. Ogni nove maggio vedo post, ricordi e foto lanciati a mille sui social network da centinaia di persone. Le stesse persone che quando le si chiede di fare antimafia o anche solo di opporsi alla mentalità mafiosa, si girano dall'altra parte o rimangono indifferenti. Il 9 maggio sia allora un ricordo …

Mafie e dintorni #32 – Stanare i corrotti nelle università, la nuova sfida di Libera

La campagna Riparte il Futuro guarda agli atenei. Dove troppo spesso i giovani italiani si formano tra raccomandazioni e favoritismi. Contrapponendovi il silenzio "Intervista pubblicata su Dailystorm" Clientelismi e baronato. Parole che si sentono spesso nei corridoi delle facoltà e una realtà che da anni danneggia il sistema universitario italiano. Libera e Gruppo Abele, promotori di Riparte il …

Mafie e dintorni #31 – Stato-Mafia, tutto quello che c’è da sapere su Napolitano e gli “indicibili accordi”

La testimonianza del Presidente della Repubblica al processo Stato-Mafia non incide come dovuto. Riconosciuto invece l’aut-aut che i corleonesi imposero allo Stato   Che l’esame del teste Giorgio Napolitano potesse aiutare la comprensione degli avvenimenti successivi alle stragi e far luce sulla trattativa Stato-Mafia era oggetto di dibattito da mesi. Peccato che la testimonianza del …

Mafie e dintorni #30 – Libera alza il tiro e la politica resta indietro, bilancio di Contromafie

Commento | «Non faremo sconti a nessuno». Con queste parole Don Luigi Ciotti ha chiuso la terza edizione degli Stati Generali dell’Antimafia che si sono tenuti a Roma tra il 24 e il 26 di ottobre. Così inizia una nuova stagione della lotta alle mafie A Roma si sono incrociati i diversi mondi dell’Antimafia invitati …

Mafie e dintorni #29 – Chiesa e ‘ndrangheta, troppo debole l’opposizione dei vescovi

La Chiesa è davvero contro la mafia? Una domanda che riecheggia nelle sacrestie di mezza Italia e in particolare della Calabria. Ma la condanna di Papa Francesco nei confronti della ‘ndrangheta non sembra ancora servita a molto Domenica scorsa la processione della madonna del Carmine a Palermo si fermava davanti all’agenzia di pompe funebri della …

Mafie e dintorni #28 – Voto di scambio, il provvedimento ancora non passa: “altra utilità” è un tabù

Passa con 310 voti favorevoli e 61 contrari il ddl sul voto di scambio alla camera. Ora il disegno di legge ritornerà al senato per la seconda volta. Plausi dal governo e dalla maggioranza, critici Movimento 5 stelle e Agende Rosse TELENOVELA ANTIMAFIA – Se la storia doveva ripetersi, così è stato. Nella giornata di …

Mafie e dintorni #27 – Mafie, i beni confiscati dall’Italia all’Europa: un percorso ad ostacoli

A 18 anni dalla Legge Rognoni-La Torre, Libera ragiona su come aggredire le mafie, a cominciare dalla confisca dei beni, che sbarca anche in Europa LE MAFIE RESTITUISCONO IL MALTOLTO –  “La confisca è lo strumento più valido per aggredire i patrimoni mafiosi, rendendo i crimini dei boss non paganti e pertanto inutili. Va fatto …