Giornalai e giornalisti

Mi ero ripromesso di non scrivere nulla sulle reazioni post terremoto ma aprendo la rassegna stampa quotidiana non ho potuto non incappare in una prima pagina che mi ha lasciato di stucco. Come si possono chiamare ancora giornalisti coloro che ogni giorno cavalcano il sentimento popolare e soffiano sul fuoco del razzismo? Come si possono …

Elezioni USA – La sfida

Ben ritrovati cari lettori, L' Angolo del Forestiero dopo mesi di inattività torna online con una nuova e si spera duratura volontà di raccontarvi cosa accade nel mondo oggi. Oggi ci trasferiamo in America per analizzare meglio la corsa alla poltrona ora occupata da Barack Obama. Ndr. Per una migliore comprensione dell'articolo consiglio di leggerlo …

Chernobyl – Trenta anni dopo

Sono passati ormai trent'anni dal disastro che sconvolse l'Europa e che iniziò la lotta contro l'utilizzo del nucleare. Il numero di vittime ad oggi non è ancora quantificato, le stime ufficiali dell'ONU parlano di 4000 morti ma secondo altre organizzazioni gli effetti di Chernobyl non finiranno mai. In questa giornata il governo Ucraino ha desecretato …

L’analisi di Saviano sull’intervista a Riina

Un intervista che diventa un mezzo di comunicazione per la mafia. Saviano, ospite a Che tempo che fa, analizza con calma e puntualità i passaggi dell'intervista a Porta a porta di Riina. Prendetevi il tempo, una mezz'ora, per ascoltare un analisi semantica delle parole e delle frasi pronunciate. Saviano riprende alcune cose che avevo già …

Giornalismo e mafie

11 ottobre 1981. Giuseppe Fava. "un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza la criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili. pretende il funzionamento dei servizi sociali. tiene continuamente allerta le forze dell’ordine, sollecita la costante attenzione della giustizia, impone ai politici il buon governo." Il concetto etico di giornalismo. Rivedendo la puntata …